Loading...
Processing... Please wait...

Prodotto aggiunto al carrello



Prodotti Oleum

Taste 13°
By Nico D'Onofrio

Il salone dedicato alle eccellenze del gusto e del food lifestyle. Taste è il salotto italiano del mangiare bene e stare bene, dove si danno appuntamento i migliori operatori internazionali dell'alta gastronomia, ma anche il sempre più vasto e appassionato pubblico dei foodies. www.pittimmagine.com

Read More
Terre dell'olio
By Nico D'Onofrio

La nostra azienda è stata segnata nella guida Terre dell'olio di Fausto Borrella, critico enogastronomico, sommelier e degustatore, ha fondato l'Accademia Maestrod'olio. Volto di Profumo d'Olio su AliceTV e MarcopoloTV.

Extra Lucca 2018 dal 17 a 18 febbraio
By Nico D'Onofrio

CI SIAMO!
Dal 17 al 18 febbraio ci trovere per la prima volta nel salone gastronomico dedicato alle extra eccelenze dell'olio e della gastronomia, saremo presenti con il nostro olio EVO04 monocultivar Itrana

ExtraLucca è il salotto dell'olio extravergine artigianale di qualità. Ideato da Fausto Borella, presidente dell'Accademia Maestrod'olio, propone cuochi e prodotti da assaggiare in un connubio tra professionalità e divertimento con incontri dedicati alla vendita dell'olio extravergine di eccellenza

Read More
Nico D'Onofrio Olio EVO 04 Itrana
By Nico D'Onofrio

Evo 04 nasce per la prima volta nel periodo della campagna olearia 2016/2017, con la scarsa produzione siamo riusciti a preservare con alcuni trattamenti un piccolo appezzamento di uliveto dove vi sono presenti due tipologie di cultivar itrana con circa 40 piante e 30 piante di leccino. Abbiamo notato che l'itrana ha resistito molto bene all'attacco della mosca olearia e raccogliendo soltanto quella tipologia siamo riusciti a ottenere un'ottimo monovarietale, il concetto di evo oltrea a definire olio extra vergine di oliva sta anche per evoluzione nella trasformazione dell'olio mediante l'estrazione a freddo, il "04" ha diverse definizioni sta al numero delle mani che le hanno raccolte le olive le mie e quelle di mio padre, la sua acidità 0,4 in un annata particolarmente difficile non è stato facile ottenere un'olio con tale acidità, e poi in fine ho dedicato questa bottiglia per i miei 40 anni e segnare cosi un probabile futuro cambiamento ormai la nostra attività va avanti da 4 generazioni fedeli e lo siamo tutt'ora oggi tradizionalisti.

Abruzzo magazine
By Nico D'Onofrio
CUORE IN FRANTOIO
By Antico Frantoio D'Onofrio

Visita in frantoio e spremitura olive

Il 29 ottobre in occasione della nuova campagna olearia 2017 vi invitiamo ll'evento "CUORE IN FRANTOIO".

Evento realizzato in collaborazione con Slowfood Francavilla che promuove l'iniziativa per educare ad una corretta alimentazione, sostenere i produttori agricoli e tutelare cibi a rischio di estinzione.

Una giornata da trascorrere tra i nostri uliveti per la raccolta e la molinatura delle olive.

Programma della giornata:

  • Raccolta olive
  • Colazione in campagna
  • Spremitura in frantoio
  • Pranzo
  • Degustazione di prodotti tipici

Per un ottima riuscita dell'evento vi consigliamo di prenotare: Sig Angelucci 329.4857586

Read More
Flan di pecorino su pane tostato
By Nico D'Onofrio

Tra le varie ricette eccola, una con la gelatina di vino nero, di Montepulciano d'Abruzzo d.o.c., che preparo da molto tempo,
Spesso lo abbiano ai formaggi e così ho pensato di preparare un delizioso flan di pecorino semi-stagionato, niente di più appropriato. Ma voi potreste suggerirmi tante altre variazioni del tema...
 
 

Ricetta del flan di pecorino

(3 porzioni)

2 uova 
2 tuorli
60 g di pecorino semi-stagionato
20 g di burro
10 g di farina
noce moscata
pepe
sale
 

Amalgamate le uova ai tuorli e aggiungete un pizzico di pepe macinato, un po' di sale e un po' di noce moscata grattugiata. Sciogliete a bagnomaria il pecorino con il burro. Questa per me è la parte più difficile, sembra sempre che non si fondano, occorre un po' di tempo perchè all'inizio vi sembrerà che si separino, ma voi aspettate che il composto sia sciolto per bene, come la consistenza di una fonduta. A questo punto aggiungete al formaggio fuso il composto di uova (togliete dal bagnomaria) e man mano unite la farina.Versate negli stampini imburrati e lasciate in frigo a rassodare per 1 ora. Cuocete a 190° ventilato per 15 minuti. Sformate e servite.
 

 

Read More
Previsioni campagna olearia 2017/2018
By Nico D'Onofrio

Read More
Orzo con crema di zucca
By Nico D'Onofrio

Tante sono le ricette da preparare con il ritorno dei primi freddi. Castagne, uva, zucca, pere, mele e tanti altri ingredienti per prendere tutto il meglio dell’autunno gastronomico oggi vi propongouna ricetta con l'utilizzo della nostra crema di zucca...

La zucca con la sua polpa dolcissima conferisce ai piatti una cremosità unica, dal più classico e appetitoso primo piatto come il risotto alla zucca fino ai secondi di carne più sostanziosi come le braciole di maiale con crema di zucca e taleggio, pietanze che rievocano la stagione autunnale per il loro gusto intenso e i sapori decisi. In questa ricetta dell'orzotto con crema e fiori di zucca abbiamo scelto la qualità delica, dalla forma tonda leggermente appiattita al centro che la rende inconfondibile, per preparare un saporito orzotto con crema e fiori di zucca, dalla consistenza vellutata e dalle note leggermente speziate. Un primo piatto delizioso che arricchirà di gusto i vostri menù!

Ingredienti

Mettete a scaldare in un tegame dell'olio extra vergine di oliva con l’altro cipollotto e uno spicchio di aglio sbucciato. Aggiungete anche l’orzo e fate tostare per qualche secondo, quindi proseguite la cottura a fuoco moderato aggiungendo il brodo poco per volta. E a metà cottura unite anche la crema di zucca. Seguite i tempi di cottura indicati sulla confezione. Nel frattempo pulite i fiori di zucca: per prima cosa tagliate via il gambo e staccate le foglioline dalla base del fiore, estraete il pistillo interno, allargate il fiore e passate delicatamente un pennellino per eliminare residui di terra. Quando mancano pochi minuti alla fine della cottura, eliminate lo spicchio di aglio e aggiungete la maggior parte dei fiori di zucca puliti, tenetene da parte qualcuno per la decorazione dei piatti. Quando l’orzo sarà cotto, spegnete il fuoco e mantecate con il parmigiano grattugiato, aggiustate eventualmente di sale e pepe. Servite l’orzotto con crema e fiori di zucca guarnendo i piatti con i fiori che avete tenuto da parte.

Et voilà il pranzo è servito :-)
Taste Firenze 2016
By Oleum

11° Edizione di Taste il salone dedicato alle eccellenze del gusto e del food lifestyle.
Taste è il salotto italiano del mangiare bene e stare bene, dove si danno appuntamento i migliori operatori internazionali dell'alta gastronomia, ma anche il sempre più vasto e appassionato pubblico dei foodies.

Read More
Imposta ordine discendente
Compara
  1. 1
  2. 2