Compara Imposta ordine discendente
Vedi come Griglia 
Vedi come Elenco
Compara
  1. Gelatina di vino Montepulciano d'Abruzzo da 100 gr.

    Non ancora votato

    Le prime testimonianze scritte sulla presenza del vitigno Montepulciano in Abruzzo, risalgono intorno alla metà del 1700. Fino ai primi dell’1800, il vitigno Montepulciano restò in splendido isolamento nella conca Peligna, dove ebbe modo di rigenerarsi e di evolversi sotto il profilo ampleografico. Grazie al caratteristico microclima creato dal contrasto mare e montagna con le conseguenti escursioni termiche notturne, il Montepulciano consente da sempre una produzione di vini di grande valore. La sua diffusione copre oltre 18 mila ettari coltivati, pari circa la metà della superficie vitata regionale. e’ un vitigno a bacca rossa, mediamente vigoroso, con foglia media grande penta lobata, dal grappolo mediamente compatto e di forma piramidale conica, spesso alato. L’acino si presenta con forma leggermente ovoide con buccia pruinosa e consistente. E’ un vitigno più tosto tardivo, poiché la maturazione si colloca quasi sempre nella seconda decade di ottobre. In linea generale il vitigno Montepulciano dà un vino di colore rosso rubino con riflessi violacei, profumi di viola, ciliegia, amarena, frutti di bosco, liquirizia e tabacco. Buona anche giovane è ben disposto per l’invecchiamento in bottiglia.

    Abbinamenti: formaggi freschi tipo ricotte di mucca di bufala o robiola fresca.

    Uso in cucina: nella preparazione di dessert, in abbinamento a panna cotta e gelati alle creme.

    € 4,00
    Confronta
  2. Gelatina di Vino Cerasuolo D.o.c. 100gr

    Non ancora votato
    All’interno del disciplinare della DOC Montepulciano d’Abruzzo è prevista la tipologia “ cerasuolo”, ottenuto dalle stesse uve Montepulciano, ma con una diversa tecnica di vinificazione, che avviene con limitato periodo di macerazione in presenza delle bucce. Si tratta di un metodo antico, da sempre diffuso nelle campagne abruzzesi, che nel corso degli anni ha incontrato anche l’utilizzo di nuove tecniche: che fanno individuare il periodo di raccolta e giusta maturazione, che prevedono l’uso della temperatura controllata per preservare i profumi primari e che in alcuni casi recuperano la vinificazione o la maturazione i barrique o in botti di rovere. il cerasuolo ha il caratteristico colore rosso ciliegio, più o meno carico, denominato cerasuolo, un odore fragrante, delicatamente fruttato di ciliegia ed amarena fine ed intenso. Il sapore è fresco, morbido, delicato ma strutturato, con un retrogusto mandorlato che riesce gradito anche ai palati più sofisticati. Abbinamenti: formaggi erborinati, gorgonzola, naturale, formaggio di fossa, formaggi freschi, come caprino, robiola fresca e ricotta di capra. Uso: in abbinamento a fragoline di bosco, con o senza gelato alla crema.
    € 4,00
    Confronta
  3. Gelatina di vino Chardonnay 100gr

    Non ancora votato
    Vitigno d’origine della provenienza francese della zona di Champagne e della Borgogna. Pare che il suo nome sia originario di un villaggio del Marconnais Questo vitigno spesso veniva confuso con il Pinot bianco. Dopo il 1963 si riusciva a differenziarle due specie grazie all’intervento dell’istituto agrario di San Michele D’Adige che impiantò un vitigno di chardonnay in purezza importato direttamente dalla Francia. Si presenta come un vino delicatamente fruttato e leggero quando le rese per ettaro raggiungono il massimo consentito dal disciplinare. Questo vitigno da un vino ricco di colore e di stoffa, dotato di profumi importanti che si fanno complessi con l’invecchiamento. Esprime ottimi risultati con l’affinamento in barrique. Abbinamenti: formaggi erborinati e stagionati a pasta dura, Castelmagno, parmigiano reggiano o di grana
    € 4,00
    Confronta
  4. Gelatina di vino Trebbiano d'Abruzzo da 100 gr.

    Non ancora votato
    Il termine trebbiano, secondo la sua etimologia latina (trebulanus, dal sostantivo tremula, casale o fattoria) indica in via generale un vino bianco locale, prodotto nei vari poderi o fattorie di compagna ed utilizzato dagli stessi contadini. La presenza del vitigno nell’Italia centro meridionale risale all’epoca romana e in Abruzzo può attestarsi almeno intorno al XVI secolo. Oggi un gran numero di vitigni portano il nome di trebbiano, sovente accompagnato da una denominazione geografica ad indicare il luogo di origine e di maggior diffusione. Il trebbiano presente in Abruzzo circa 14 mila ettari ha un grappolo grande più o meno alato, compatto o molto compatto, a forma piramidale. E’ un vitigno a germoglia mento medio tardivo. Il Trebbiano d’Abruzzo si presenta generalmente con un colore giallo paglierino brillante più o meno carico, con riflessi verdolini in gioventù che diventano dorati con la maturità. Si esprime con profumi di mela, agrumi e fiori gialli, e con gusto sapido, talvolta minerale, asciutto e retrogusto di mandorla amara se bevuto giovane e di liquirizia se bevuto invecchiato Abbinamenti: con aringhe, pesce spada o salmone affumicato.
    € 4,00
    Confronta
  5. Gelatina di vino Pecorino I.G.T. da 100 gr.

    Non ancora votato
    Il Pecorino è un vitigno autoctono, è presente da lungo tempo nelle regioni centrali italiane, sopratutto Marche ed Abruzzo e più limitatamente in alcune aree limitrofe. Il grappolo è medio, lungo, piramidale cilindrico, spesso alato, semiserrato o spargolo la maturazione e medio precoce nella seconda decade di settembre. Dalla vinificazione in purezza si ottiene un vino dalla spiccata tipicità, di colore giallo paglierino con riflessi lievemente dorati o verdognoli. I profumi vanno dal floreale al fruttato ( mela e banana ), allo speziato abbastanza intensi e persistenti. Mediamente acido e lievemente amaro, possiede una buona struttura. Abbinamenti: con formaggi a latte crudo vaccino o con gli erborinati stagionati o con pecorini stagionati in grotta.
    € 5,00
    Confronta
  6. Gelatina di vino Cococciola da 100 gr.

    Non ancora votato
    Gelatina di vino Cococciola
    € 5,00
    Confronta
  7. Gelatina di Mosto Cotto da 100 gr.

    Non ancora votato
    Il mosto cotto

    E' uno dei prodotti tradizionali riconosciuto su proposta della regione Abruzzo dal Ministero.Si produce pigiando uva ben matura, con qualità zuccherina superiore a quella richiesta per la vinificazione ordinaria (23-25% di zuccheri), filtrandone successivamente il succo ottenuto.
    Il succo veniva tradizionalmente cotto in paioli di rame o pignatte di terracotta; materiali ora generalmente sostituiti dall'acciaio inox. Dopo il raggiungimento del bollore, la cottura viene continuata a fuoco lento per varie ore, fino alla restrizione del liquido alla quarta parte del suo volume originario.
    Il prodotto viene poi affinato da invecchiamento che può durare fino a 24 mesi.

    Si presenta come un liquido violaceo di densità e viscosità simile a quella dell'olio d'oliva, dal sapore particolarmente dolce.
    € 5,00
    Confronta
Compara Imposta ordine discendente
Vedi come Griglia 
Vedi come Elenco
Compara